IL DECRETO “SBLOCCA CANTIERI”: IMPATTI, OPERATIVITÀ E CRITICITÀ DELLA NUOVA DISCIPLINA

appalti, opere pubbliche e contratti pubblici

Analisi del provvedimento e della legge di conversione, confronto comparativo con le previsioni del D.Lgs. 50/2016, disamina delle criticità applicative e previsioni sui nuovi scenari operativi

OBIETTIVI

Il D.L. 32/2019, anche noto come Decreto “Sblocca cantieri”, opera una sostanziale revisione del Codice dei contratti pubblici modificando ben 81 previsioni del D.Lgs. 50/2016 e pone stazioni appaltanti ed operatori economici in un nuovo contesto operativo, legislativo ed organizzativo.
L’evento, dopo una necessaria ricognizione del perimetro normativo e delle nuove logiche che hanno messo in discussione la c.d. soft law, si focalizza sulle principali innovazioni del provvedimento con lo scopo di evidenziare ed approfondire le novità e criticità applicative, nonché di operare previsioni in merito ai nuovi scenari che tali nuove norme creano. Nello specifico, in conformità a quanto disposto dalla legge di conversione, verranno, pertanto,
analizzati nel dettaglio e con un approccio esclusivamente pratico le nuove procedure per gli affidamenti sotto soglia, i nuovi limiti per appalti di lavori, la nuova disciplina per gli incentivi di progettazione, le nuove previsioni sul subappalto, appalto integrato, e le modifiche agli obblighi di pubblicità.
L’evento si connota come uno strumento di riorganizzazione sistematica delle novità normative e grazie alla qualificata competenza del Relatore, si distingue per il valore pratico che consente ai partecipanti di comprendere, applicare ed interpretare il nuovo set legislativo e di gestire -con consapevolezza- il ciclo della contrattualistica e degli appalti pubblici.
 
PROGRAMMA
Relatore, Avv. F. Russo
 
• Il nuovo perimetro normativo: il Decreto-legge e la Legge di conversione
• Regolamento attuativo unico e coordinamento con la normativa esistente
• Nuove soglie per gli affidamenti sotto-soglia
• Nuovi limiti per gli appalti di lavori
• Semplificazioni ed incentivi per la progettazione
• Gare di progettazione e pagamento dei progettisti
• Centrali Uniche di Committenza e Comuni non capoluogo
• Massimo ribasso ed Offerta economicamente più vantaggiosa
• Criteri di calcolo della soglia di anomalia e principio di invarianza
• Nomina delle Commissioni di gara ed Albo ANAC
• Motivi di esclusione e gravi illeciti professionali
• Verifica dei requisiti “agevolata”
• Subappalto: nuovi limiti, pagamenti diretti, terna dei subappaltatori
• Qualificazione SOA
• Appalto integrato
• Modifiche agli obblighi di pubblicità
• Abrogazione del rito “super-accelerato” nel processo amministrativo
 
 
PARTECIPAZIONE E ISCRIZIONI
La quota di iscrizione è pari ad Euro 320 (oltre IVA se dovuta) ed è deducibile dal Reddito Professionale ex L. 81/2017.
È possibile iscriversi inviando il modulo di iscrizione compilato a segreteria.corsi@legislazionetecnica.it
oppure on line al link in calce alla pagina.

Rivolto a: 
Architetti
Avvocati
Geometri
Ingegneri
PA

Prossime date