LA NUOVA CONFERENZA DI SERVIZI: IMPATTI OPERATIVI

pubblica amministrazione – strumenti

Le novità del d.lgs. 30 giugno 2016, n. 127; conferenza istruttoria ed autorizzatoria; nuovi modelli della conferenza semplificata e simultanea; rimedio oppositivo per le Amministrazioni

L'evento rilascia crediti formativi

OBIETTIVI

La conferenza di servizi, già contemplata nella L. 241/1990, è stata profondamente rivisitata con la c.d. Riforma Madia in un’ottica di semplificazione per gli addetti ai lavori. Difatti, con l’emanazione del D.Lgs. 127/2016, è stata rinnovata la procedura con modalità di svolgimento più snelle e veloci, sono stati individuati differenti presupposti per l’indizione della conferenza istruttoria e decisoria, e sono stati introdotti due nuovi modelli di conferenza semplificata e simultanea.
L’evento fornisce nozioni specifiche sulle singole tipologie di conferenze di servizi disciplinate nella novella legislativa, con approfondimenti pratici e modelli operativi
cui i funzionari di riferimento sono tenuti ad uniformarsi.
Il Seminario, indirizzato a dipendenti delle PP.AA. e professionisti del settore, fornisce un pratico e concreto aggiornamento e mira a fornire gli strumenti logistico-operativi per gestire gli aspetti organizzativi caratterizzanti la conferenza di servizi.
L’incontro si caratterizza per il format interattivo che consente ai discenti di ottenere risposte ai propri dubbi metodologici ed interpretativi.
 
PROGRAMMA
 
Parte I – La conferenza di servizi istruttoria e decisoria
•Conferenza istruttoria, modalità di svolgimento
•Conferenza decisoria, presupposti ed obblighi
•Obbligo di acquisizione di provvedimenti autorizzatori
•Discrezionalità dell’Amministrazione procedente
 
Parte II – Modalità di svolgimento della conferenza decisoria: semplificata e simultanea
•Le modalità telematiche di svolgimento
•Tempi perentori per la conclusione della conferenza
•L’indizione della conferenza semplificata
•Il silenzio assenso e la conclusione della semplificata
•Conclusione negative e preavviso di diniego
•Il rappresentante unico, soggetti interessati
•Durata, svolgimento e conclusione della simultanea
•Casi in cui è prevista la conferenza simultanea
 
Parte III – La decisione
•Le determinazioni delle Amministrazioni coinvolte
•Effetti della decisione della conferenza di servizi
•L’intervento in autotutela
•Soggetti legittimati a presentare istanza di autotutela
 
Parte IV – Il rimedio oppositivo per le Amministrazioni dissenzienti qualificate
•Termini per presentare opposizione
•Effetti dell’opposizione
•Conseguenze procedurali
•Conclusione dell’opposizione
 
Parte V – Casistica e question time
 
 
PARTECIPAZIONE E ISCRIZIONI
 
La quota di iscrizione è pari ad Euro 290 (oltre IVA se dovuta) ed è deducibile dal Reddito Professionale ex L. 81/2017. Le iscrizioni possono essere fatte inviando il modulo di iscrizione compilato a segreteria.corsi@legislazionetecnica.it
 

Rivolto a: 
Avvocati
consulenti
esperti del settore
PA

Prossime date