APPLICABILITÀ DEL NUOVO CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI AD ORDINI E COLLEGI PROFESSIONALI - Procedure di affidamento lavori, servizi e forniture - Conferimento di incarichi di consulenza e collaborazione

anticorruzione e trasparenza
appalti, opere pubbliche e contratti pubblici

Il Seminario approfondisce i profili dubbi relativi all’applicabilità delle disposizioni in materia di contratti pubblici agli Ordini e Collegi professionali, tenuto conto del disposto normativo del Nuovo Codice dei
Contratti di cui al D.lgs. n. 50/2016, delle determinazioni dell’ANAC di tempo in tempo succedutesi e delle pronunce della giurisprudenza comunitaria e nazionale in materia, nonché del corposo set di norme che -a partire dal novembre 2012- sono state emanate in tema di trasparenza dell’attività amministrativa e di misure di prevenzione della corruzione anche per gli enti esponenziali delle categorie professionali.

L'evento rilascia crediti formativi

Obiettivi didattici
Il Seminario approfondisce i profili dubbi relativi all’applicabilità delle disposizioni in materia di contratti pubblici agli Ordini e Collegi professionali, tenuto conto del disposto normativo del Nuovo Codice dei Contratti di cui al D.lgs. n. 50/2016, delle determinazioni dell’ANAC di tempo in tempo succedutesi e delle pronunce della giurisprudenza comunitaria e nazionale in materia, nonché del corposo set di norme che -a partire dal novembre 2012- sono state emanate in tema di trasparenza dell’attività amministrativa e di
misure di prevenzione della corruzione anche per gli enti esponenziali delle categorie professionali. Dopo un
preliminare inquadramento degli Ordini e Collegi territoriali quali enti pubblici non economici ed organismi di diritto pubblico, l’evento passerà in rassegna la pertinente normativa del Nuovo Codice dei contratti pubblici e, ponendo particolare attenzione al diritto transitorio ed alla disciplina applicabile, fornirà agli operatori indicazioni pratiche su come procedere agli affidamenti di lavori, servizi e forniture in conformità alle nuove norme, affrontando, al contempo, i primi dubbi applicativi.
Nell’ultima parte del Seminario, verrà condivisa con i partecipanti una selezione di “clausole tipo” da inserire
nelle procedure di affidamento di lavori, servizi e forniture di cui ciascun Ordine e Collegio si dota, al fine di meglio organizzare la propria attività interna e di rispondere alle richieste che il Legislatore ed ANAC muovono in termini di trasparenza e, per l’effetto, di prevenzione di fenomeni corruttivi e di mala gestio.
 
Destinatari
L’evento è rivolto a tutti i soggetti, operanti in Ordini e Collegi territoriali nonché Consigli Nazionali che, a qualsiasi titolo, predispongano, gestiscano o controllino i processi di acquisto beni, servizi, forniture e incarico dei consulenti. A tal riguardo, si segnalano i rappresentanti dell’organo politico e di indirizzo, la Segreteria, l’Uffici acquisti, l’Uffici amministrazione, il Responsabili Prevenzione Corruzione e trasparenza.
 
Metodologia didattica
Il Seminario vanta un taglio estremamente operativo ed interattivo, con l’obiettivo di contestualizzare i precetti normativi alle realtà di riferimento, tenuto conto del criterio di proporzionalità, dei requisiti dimensionali e dell’operatività dell’ente.
 
Partecipazione ed iscrizioni
La quota di partecipazione è pari ad Euro 240, oltre IVA se dovuta. Le iscrizioni sono a numero chiuso e
verranno accettate in base alla priorità di ricezione e di pagamento. È possibile iscriversi on line al link:
oppure inviando il Modulo di iscrizione all’indirizzo segreteria.corsi@legislazionetecnica.it

Rivolto a: 
Agronomi
Agrotecnici
Architetti
Avvocati
Chimici
consulenti
esperti del settore
Geologi
Geometri
Ingegneri
liberi professionisti
PA
Periti industriali

Prossime date