IL RUP NEI LAVORI PUBBLICI: DAL D.LGS. 50/2016 ALLE NUOVE LINEE GUIDA ANAC

appalti, opere pubbliche e contratti pubblici

Funzioni, compiti e incombenze del RUP nell'ambito del più generale processo di pianificazione, progettazione, conduzione e conclusione dei lavori pubblici ed eventuali controversie. Responsabilità del RUP e rapporti con le altre figure coinvolte.

L'evento rilascia crediti formativi

OBIETTIVI

Il Seminario, ripercorrendo l’evoluzione normativa dal Nuovo Codice dei contratti pubblici dell’aprile 2016 alle Nuove Linee Guida ANAC dell’ottobre 2017, illustra con semplicità, chiarezza e linearità le funzioni, i compiti e le incombenze del Responsabile Unico del Procedimento (RUP), nell’ambito del più generale processo di pianificazione, progettazione, conduzione e conclusione dei lavori pubblici.
In ossequio al nuovo perimetro normativo, alle prassi del settore e alla giurisprudenza che via via si sta formando, vengono analizzate -per ciascuna fase- le attività del RUP nonché i suoi rapporti con le altre professionalità che entrano nel processo, mettendone in risalto le criticità e le responsabilità.
L’evento si svolge secondo un razionale e chiaro sviluppo cronologico delle azioni, con taglio estremamente pratico e con continuo riferimento a casistiche e simulazioni, in modo da focalizzare con semplicità e immediatezza gli aspetti fondamentali di ogni specifico argomento, guidando l’operatività del ruolo di RUP a concreto vantaggio dei partecipanti.
La sessione è destinata a professionisti tecnici operanti presso stazioni appaltanti ed enti aggiudicatori di ogni dimensione che ricoprano funzioni di RUP negli appalti di lavori o che operino nell’ambito del relativo Ufficio oppure che operino con funzioni di “supporto al RUP”.
 
PROGRAMMA
 
Parte I – Inquadramento generale: il RUP dopo il D.Lgs. 50 e nelle Nuove Linee Guida di ANAC
• Il Nuovo Codice Appalti e l’Istituto del RUP: quadro normativo, ruolo e attribuzioni
• Le Linee Guida di ANAC in materia di nomina, compiti e ruolo del RUP
• Designazione, sostituibilità e sostituzione
• Gli strumenti a disposizione
• Il regime delle responsabilità
 
Parte II – Il RUP nella fase preliminare: programmazione e affidamento
• Compiti del RUP nella programmazione dei lavori
• Compiti del RUP nella progettazione dei lavori
• La verifica e la validazione del progetto
• La Conferenza di servizi
• Le procedure di affidamento
• Tipologie contrattuali: appalto, concessione e affidamento in economia
• Compiti del RUP nella fase di affidamento dei lavori
• Centrali di committenza e acquisti aggregati
 
Parte III – Il RUP nella fase esecutiva
• Compiti del RUP nella conduzione dei lavori
• La consegna dei lavori
• Documentazione contabile ed amministrativa e adempimenti
• Sospensione e ripresa dei lavori
• La concessione di proroghe
• Le varianti in corso d’opera: ammissibilità, procedimento di adozione ed attività di controllo dell’ANAC
• Le riserve in corso d’opera
 
Parte IV – Il RUP nella fase conclusiva e nelle controversie
• Verifica e certificazione di conformità dei lavori
• L’organi di collaudo, l’iter amministrativo e gli adempimenti del RUP
• La presa in consegna e la presa in consegna anticipata
• Gli strumenti di gestione delle controversie
• La transazione
• L’accordo bonario
 
ISCRIZIONI
La quota di iscrizione è pari ad Euro 220, oltre IVA se dovuta ed è deducibile dal Reddito professionale ex L. 81/2017
 
Per maggiori informazioni scrivere a: segreteria.corsi@legislazionetecnica.it

Rivolto a: 
Architetti
consulenti
datori di lavoro
esperti del settore
Geologi
Geometri
Ingegneri
liberi professionisti
PA
Periti industriali

Prossime date