LA CLASSIFICAZIONE E ASSEVERAZIONE DEL RISCHIO SISMICO DEGLI EDIFICI E IL “SISMABONUS”

strutture

Classificazione del rischio sismico, elementi tecnici per l'asseverazione della classe di rischio e procedure per usufruire del c.d. "Sismabonus" alla luce del D.M. 28/02/2017 n. 58 e s.m.i. entrato in vigore il 1° marzo 2017.

L'evento rilascia crediti formativi

OBIETTIVI

Con l’emanazione del D.M. 28/02/2017, n. 58 (come modificato dal successivo D.M. 07/03/2017, n. 65), ha preso il via la classificazione di rischio sismico degli edifici e la possibilità di usufruire di agevolazioni fiscali maggiorate per interventi di messa in sicurezza statica che comportino una diminuzione della classe di rischio, attestata da professionisti tecnici abilitati e iscritti nei rispettivi albi professionali (c.d. “Sismabonus”). Contestualmente, vengono forniti gli elementi tecnici a supporto della c.d. “attestazione della classe di rischio sismico”.
L’evento ha l’obiettivo di mettere il professionista abilitato in grado di correttamente classificare il rischio sismico e di fornire indicazioni specifiche ed operative sulle modalità per rendere la relativa asseverazione, oltre a defire in maniera schematica le condizioni e le procedure per usufruire del suddetto “Sismabonus”.
L’evento inoltre esamina alcuni casi di studio con indicazione delle possibili modalità di intervento dal punto di vista tecnico ed analisi degli impatti economici, evidenziando le modalità per redigere l’asseverazione di classe di rischio sismico, così come previsto dal modello di cui all’allegato B del D.M. 58/2017.
L’importanza del tema è data anche dalla consapevolezza che l’asseverazione della classificazione sismica della costruzione può assumere importanza fondamentale nel mercato immobiliare in quanto determinante un incremento di valore dell’immobile.

 

Il Seminario, destinato a professionisti già operanti nel settore sismico, si connota per il taglio esclusivamente pratico ed operativo e per la ricorrente interazione tra il Relatore e i partecipanti.
 
PROGRAMMA

 

Relatore, Ing. N. Mordà
 
Classificazione e asseverazione
 
- Valutazione della sicurezza sismica e classificazione degli interventi
- La Classificazione di rischio sismico degli edifice
- Valutazione con il metodo convenzionale e con il metodo semplificato
- Asseverazione della classe di rischio sismico da parte del progettista
 
Progettazione e agevolazioni fiscali
 
- Progetto delle strutture e adempimenti edilizi
- Progettazione degli interventi di messa in sicurezza statica
- Valutazione del costo degli interventi
- Adempimenti del direttore dei lavori e del collaudatore
- Il bonus fiscale (cd. “Sismabonus”), entità e procedure
 
Dibattito e quesiti 
 
Per maggiori informazioni rispetto a modalità di iscrizione e pagamenti scrivere a: segreteria.corsi@legislazionetecnica.it

Rivolto a: 
Architetti
consulenti
datori di lavoro
esperti del settore
Geologi
Geometri
Ingegneri
liberi professionisti
PA
Periti industriali

Prossime date