OBBLIGHI DI TRASPARENZA E BANCHE DATI DELLA PA

anticorruzione e trasparenza
appalti, opere pubbliche e contratti pubblici

Analisi e risvolti operativi dell' Art. 9 bis e dell' Allegato B del D.Lgs. 33/2013. Disamina delle fattispecie di pubblicazione, anche per gli enti chiamati ad applicare il criterio della "compatibilità", delle sanzioni previste nei confronti del Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza nonché degli altri soggetti coinvolti alla luce del Nuovo Decreto Trasparenza.

Obiettivi didattici
La disciplina della trasparenza -contenuta nel D.Lgs. 33/2013- è stata aggiornata dal D.Lgs. 97/2016 con la semplificazione di alcuni obblighi di pubblicazione e la possibilità di fare uso delle “banche dati”, detenute dalle Pubbliche Amministrazioni, per assolvere agli adempimenti cui sono tenuti i soggetti obbligati di cui al comma 2 bis del medesimo D.Lgs. 33/2013. Con le Linee Guida adottate il 28 dicembre 2016, ANAC ha fornito utili chiarimenti, individuando una nuova struttura della sezione “Amministrazione Trasparente” del sito internet dei soggetti obbligati e ha anticipato l’emanazione di ulteriori indicazioni per gli enti chiamati ad applicare il criterio di “compatibilità”.
Il Seminario, in vista della piena operatività della riforma del decreto trasparenza da attuarsi entro il 23 giugno 2017, analizza con taglio pratico il modello organizzativo ed i diversi ruoli e funzioni per la gestione dei dati e documenti -anche mediante l’utilizzo delle banche dati- al fine di garantire il controllo diffuso e la piena partecipazione dei cittadini all’attività della PA.
Saranno esaminate, alla luce degli orientamenti ANAC, le diverse fattispecie di pubblicazione (tra cui quelle
relative ad incarichi, appalti pubblici, sovvenzioni e vantaggi economici) ponendo attenzione alle sanzioni previste nei confronti del Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza nonché degli altri soggetti coinvolti.
La sessione formativa si caratterizza per il taglio esclusivamente operativo e per la presenza di docenti di alto standing provenienti dal settore di riferimento.
 
Destinatari
L’evento è rivolto ai Responsabili Prevenzione della Corruzione e al loro staff, ai Responsabili URP, ai dipendenti responsabili della pubblicazione dei dati, ai Responsabili di procedimento e a tutti i soggetti che gestiscono le istanze di accesso.
L’evento è altresì utile a professionisti e consulenti che operino, a qualsiasi titolo, nell’area anticorruzione e
trasparenza.
 
Quota di iscrizione
La quota di iscrizione, comprensiva di materiale didattico, è pari ad Euro 250, oltre IVA se dovuta.
L’evento è a numero chiuso e le iscrizioni sono confermate in base alla priorità di ricezione e di pagamento. 
 
Per maggiori informazioni scrivere a: segreteria.corsi@legislazionetecnica.it

Rivolto a: 
consulenti
esperti del settore
liberi professionisti
PA

Normativa di riferimento:

Prossime date